Tu sei qui: Home » Attualità » I sommelier del Lazio brindano con il vino abruzzese

I sommelier del Lazio brindano con il vino abruzzese


vino 1024x785 I sommelier del Lazio brindano con il vino abruzzeseROMA – I migliori vini d’Abruzzo protagonisti all’inaugurazione del nuovo Anno Sociale 2013-2014 dell’Associazione Italiana Sommelier Roma, che ha deciso di dedicare l’importante evento alla nostra regione. Cinquantadue le etichette con cui tutti i Sommelier del Lazio e d’Italia hanno brindato all’inizio di questa nuova avventura nello storico ed esclusivo Hotel Hilton Rome Cavalieri. A rappresentare la regione anche il Consorzio di Tutela dei Vini d’Abruzzo, presieduto da Tonino Verna e rappresentato durante l’evento dal vice-presidente Enrico Marramiero. Consorzio che, dopo l’exploit comunicativo in campo nazionale e internazionale, si conferma ai vertici della produzione nazionale. Montepulciano, Trebbiano e Pecorino hanno quindi accompagnato la degustazione a Banchi d’Assaggio insieme ai prodotti tipici della nostra regione, proseguita dalle 16 alle 21.30 alla presenza dei produttori protagonisti dell’affermazione qualitativa di queste tre precise tipologie della viticoltura abruzzese.

A fare gli onori di casa Franco Maria Ricci, Patron della nota rivista Bibenda e Presidente di Worldwide Sommelier Association, che nello spiegare perché è stato dedicato all’Abruzzo questo importante appuntamento, l’ha definito come una regione “la cui storia si ripete e si ripete ancora, si ripete e si ripete bene, una regione che ogni anno manda avanti aziende che sanno lavorare bene, sanno fare bene le cose”. Ricci, in una parte della cerimonia dedicata al Trebbiano d’Abruzzo, lo ha definito un “grande vino”.

Non solo gli esperti, ma anche tanti appassionati e curiosi sono stati ospiti dell’Hotel Cavalieri dove oltre al palato hanno allietato gli occhi con un altro pezzo della terra abruzzese: l’arte attraverso la fotografia di Mario Giacomelli e la scultura di Ettore Spalletti. Ad incorniciare la giornata di degustazione è stata infatti la mostra “Scanno. La serie completa” con gli scatti realizzati negli anni ’50 dal fotografo di Senigallia affascinato dal piccolo borgo abruzzese. Si tratta di una mostra tutt’ora protagonista di importanti mostre nel mondo, e ospitata tra l’altro nel Museo di Arte Moderna di New York, in quello della Virginia e in diversi musei europei tra cui il Puškin di Mosca.

Un’altra eccellenza abruzzese è quella di Spalletti che ha appena concluso un’esposizione a Rio De Janeiro nell’ambito dell’Art Rio 2013 e che il dal 19 al 22 settembre sarà tra i protagonisti dell’Expò di Chicago, l’evento interamente dedicato all’arte contemporanea. In occasione del brindisi inaugurale dell’Anno Sociale 2013-2014 dell’Ais Roma, Spalletti ha esposto al Cavalieri un“Calice di Onice”, una delle tre opere che l’artista ha realizzato appositamente per la premiazione del “words of wine”, il concorso giornalistico internazionale la cui serata finale si terrà il prossimo 26 ottobre a Pescara.

Redazione

pf button both I sommelier del Lazio brindano con il vino abruzzese

Copyright ©2013 NewsAbruzzo e' un prodotto di Lead s.r.l. - P.IVA 01966190686 - Registrazione alla sezione stampa presso il Tribunale di Pescara n. 11 del 14/07/2011

la provenienza di alcune foto e' il web; nei casi di involontaria lesione del diritto d'autore,
prego scrivere a redazione@newsabruzzo.it

Scroll to top