Tu sei qui: Home » Senza categoria » Direzione Italia Teramo, Di Stefano “ oltre le macerie politiche del post Brucchi”

Direzione Italia Teramo, Di Stefano “ oltre le macerie politiche del post Brucchi”



Direzione Italia Teramo continua a lavorare al programma e apre ad una
possibile coalizione di “centrodestra puro”

A distanza di circa una settimana dalla caduta dell’amministrazione
Brucchi-bis per mano, anzi “per firma”, di 18 consiglieri il Segretario
provinciale di Direzione Italia, Rudy Di Stefano, apre ad una coalizione
che ridia credibilità al centrodestra teramano.

«Mentre gran parte delle forze politiche ha sfruttato la passerella
mediatica conseguente alla caduta dell’amministrazione, noi di Direzione
Italia abbiamo continuato a fare il nostro lavoro in mezzo alla gente.
Però, ora qualche sassolino dalla scarpa me lo voglio togliere».

«Non mi stupisce che abbiano pugnalato alle spalle l’ex Sindaco. Non mi
stupisce che siano riusciti, a livello territoriale, a ridurre in
macerie il loro partito tanto da far intervenire i vertici nazionali.
Quello che mi stupisce e mi rattrista è il loro atteggiamento»,
puntualizza l’ex Assessore, che continua «Il gruppo Futuro In, o meglio
Futuro Out, ha monopolizzato e bloccato l’attività amministrativa degli
ultimi due anni. E ora? Dopo aver mostrato a tutti la loro scorrettezza,
in primis nei confronti dei teramani che gli hanno dato fiducia
attraverso il voto, vogliono anche far passare il messaggio della loro
innocenza politica. Come se nulla fosse accaduto».

«Un gruppo politico serio e credibile avrebbe riflettuto sul proprio
comportamento. Avrebbe fatto autocritica. Si sarebbe assunto delle
responsabilità. Ma Futuro Out tutto ciò non lo ha fatto. Anzi, vorrebbe
presentarsi di nuovo agli elettori che ha tradito per chiedere di
rinnovare loro la fiducia. Incredibile! Fortunatamente i cittadini di
Teramo sono e saranno intelligenti».

Analisi politica a parte, il comitato di Direzione Italia Teramo e il
Segretario provinciale continuano a testa bassa il lavoro già avviato al
fianco dei teramani per dar vita ad un programma elettorale ampiamente
condiviso con la cittadinanza. «Nei giorni passati ho sentito numerose
dichiarazioni di gruppi politici. Ora, e ripeto solo ora, tutti
esprimono la necessità di un programma condiviso. Troppo facile
dichiararlo in questo momento. Noi di Direzione Italia, senza troppe
dichiarazioni, lo stiamo facendo già da tempo con l’iniziativa “Scegli
la Tua Teramo”. Colgo l’occasione per ringraziare tutti i cittadini
presenti ai nostri incontri e a tutti quelli che quotidianamente
partecipano alla progettazione del futuro della nostra Città. Insieme
possiamo ridare credibilità alla nostra Teramo. Ma ci tengo a
ringraziare anche tutti gli altri cittadini con l’auspicio che si
avvicineranno a noi, anche solo per conoscenza».

Continua Di Stefano, «Il lavoro fatto fino ad ora ci ha permesso di
poter contare su una base di programma già consolidata. La politica è
anche condivisione. Per questo motivo siamo ben lieti di condividere il
nostro lavoro con altre forze politiche. O meglio con chi, come noi, ha
preso le distanze dall’amministrazione Brucchi-bis. Noi ci teniamo alla
nostra credibilità, quindi non ci avvicineremo mai alle dinamiche del
tradito e del traditore. Preferiamo rimanerne fuori».

«”Scegli la Tua Teramo” è un’iniziativa vincente e apprezzata dai
cittadini», conclude Di Stefano, «Quindi, rivolgendomi al centrodestra
teramano “puro”, possiamo partire da qui per creare insieme una proposta
seria e vicina ai nostri concittadini. Non possiamo permetterci di
consegnare la nostra città ad un centrosinistra inconcludente o, peggio
ancora, ai grillini. Per cui, prendiamo quello che di buono abbiamo
fatto finora e lavoriamo per Teramo. “Scegli la Tua Teramo” di Direzione
Italia Teramo potrebbe divenire “Scegli la Tua Teramo” di una coalizione
di centrodestra che ha davvero a cuore le sorti della comunità
teramana».

pf button both Direzione Italia Teramo, Di Stefano “ oltre le macerie politiche del post Brucchi”

Copyright ©2013 NewsAbruzzo e' un prodotto di Lead s.r.l. - P.IVA 01966190686 - Registrazione alla sezione stampa presso il Tribunale di Pescara n. 11 del 14/07/2011

la provenienza di alcune foto e' il web; nei casi di involontaria lesione del diritto d'autore,
prego scrivere a redazione@newsabruzzo.it

Scroll to top