“Tra la vita e la morte…”: dramma in Rai, il messaggio annunciato con dolore

La Rai è una di quelle tv che affronta numerosi argomenti. Ovviamente, tra questi, non mancano messaggi di tristezza e dolore, un qualcosa che nelle ultime ore è stato annunciato da una persona in particolare

Nelle scorse ore è appena andata in onda l’ultimo appuntamento di questa settimana di Unomattina. Anche in questa occasione il conduttore ha lasciato molto spazio a numerosi argomenti di attualità in cui si è affrontato un problema in particolare, un qualcosa che sembra essere totalmente estraneo a ciò che accade in Italia.

Egli infatti ha voluto porre l’attenzione su ciò che accade in una grande fetta di questo pianeta. A seguito dei vari cambiamenti climatici e della guerra, egli ha voluto sottolineare quanto fosse importante per una parte della popolazione mondiale riuscire a sopravvivere in modo decente.

Unomattina ritorna nel palinsesto nel suo solito orario

Il 13 ottobre è stato un giorno alquanto inusuale per la programmazione Rai. Su Rai1 infatti si è dato largo spazio ad un’edizione speciale del Tg1 in cui si è parlato a lungo dell’insediamento alle camere.

Infatti, dopo il format condotto da Massimiliano Ossini, non c’è stato spazio per trasmettere Storie italiane insieme al format condotto da Antonella Clerici.

Ovviamente si tratta di una condizione straordinaria che è accaduta proprio in vista di un evento così importante. Lunedì 17 ottobre la programmazione Rai verrà ripristinata come suo solito.

Il triste messaggio del conduttore

Dietro le telecamere di Unomattina, Massimiliano Ossini ha voluto quindi cercare di dare una voce a tutte quelle popolazioni che non riescono ad avere nemmeno la forza per affrontare le situazioni più normali. Un discorso fatto attraverso anche alcune immagini, delle foto molto forti in cui sono stati raffigurati degli uomini e delle donne in gravi condizioniDomenica sarà la giornata mondiale dell’alimentazione e sarà l’occasione anche per interrogarci sulla qualità del nostro cibo”

È questo argomento che è riuscito a toccare il cuore di milioni di italiani e di cui ha parlato anche il sito lanostratv.it. L’allarme è quello di numerose popolazioni che ancora oggi muoiono di fame. Massimiliano Ossini ha voluto quindi lanciare un appello chiedendo addirittura ai suoi ospiti di dare una risposta a quella domanda che in molti ormai si pongono: “Mangeremo cibo sintetico? “.

Insomma, questo è un argomento molto delicato causato proprio dalle numerose guerre e dai cambiamenti climatici che il pianeta si trova a sopportare. Massimiliano Ossini addirittura ha affermato ““Le spighe di grano e i chicchi di riso per una buona parte della popolazione mondiale rappresentano la differenza tra la vita e la morte…”.

Un argomento che sembra essere molto caro ad Ossini al punto che è stato lui stesso ad affermare che nel nostro pianeta esistono più di 3 miliardi di persone che non riescono a nutrirsi nel modo corretto. Insomma, in occasione della giornata mondiale dell’alimentazione, ognuno di noi potrà fare la sua parte così da fare in modo che qualcosa possa cambiare.