Dolore in Rai, che tragedia: “Ho le lacrime agli occhi” | Aveva poco più di vent’anni

Tanto il dolore che la tv di viale Mazzini sta provando dopo la triste dipartita di un personaggio che ha lasciato questo mondo quando era ancora molto giovane.

Una delle notizie più tristi di cui si è parlato proprio durante uno dei Talk Show andato in onda il 2 novembre. Il conduttore ha voluto lasciare alcune parole dedicate proprio alla triste perdita di un ragazzo che ha esalato l’ultimo respiro a soli 21 anni.

 

Rai logo web source

E questo ciò che è accaduto durante la puntata del 2 novembre del programma che vede al timone Pierluigi Diaco. L’uomo è apparso visibilmente distrutto dal dolore nel momento in cui ha raccontato delle triste dipartita di un artista molto giovane che egli aveva avuto l’onore di conoscere personalmente. Ma di chi si tratta? Che cosa è successo?

Il dolore entrato in casa Rai

Sono stati degli attimi molto tristi quelli che si sono vissuti durante la puntata di ieri del programma Bella Mà. E questo ciò che è accaduto nel momento in cui il conduttore ha voluto raccontare della storia di un ragazzo morto nel 2016, un episodio che si è verificato durante una festa tra amici che però è finito nel peggiore dei modi. È questa la vicenda che vede come protagonista Vittorio Andrei, un rapper conosciuto con il nome d’arte di Cranio Randagio.

Il conduttore non è riuscito a nascondere in nessun modo la sua tristezza nel momento in cui è andata a presentare l’ospite che stava per entrare in studio: “Carlotta è la mamma di un ragazzo eccezionale che io ho conosciuto tanti anni fa perché oltre a fare musica lavorava come cameriere dove andammo una sera io e mio caro amico. È morto a soli 21 anni”.

Il conduttore continua affermando di non avere intenzione di aggiungere altro ma di dedicargli una canzone capace di toccare il cuore di chiunque.
Come leggiamo su lanostratv.it, a seguito di questa premessa è stata trasmessa la clip di una delle canzoni che più ha avuto successo del rapper, Petrolio.

Cranio Randagio web source

Alla fine di questo video il conduttore ha stretto la madre Carlotta in un caloroso abbraccio mentre tutti gli ospiti e il pubblico in studio si sono alzati dedicandogli un lunghissimo applauso.
Diaco ha poi confessato: Ho le lacrime agli occhi perché questa canzone per molti di noi rappresenta tantissimo.”

Cranio Randagio, la breve carriera del compianto artista

Era il 1994 l’anno in cui Cranio Randagio venne al mondo a Milano. Fin da adolescente inizia ad inoltrarsi nel mondo del rap prima all’interno di un gruppo per poi proseguire come solista. Nel 2015 prende parte al talent X Factor, un programma che non lo porta ad arrivare in finale.

Solo l’anno dopo il suo nome appare su tutte le riviste di cronaca a causa del terribile episodio che gli ha tolto la vita. Nel 2016 infatti il ragazzo è morto in circostanze che per il momento ancora non risultano essere chiare, una situazione che molto probabilmente è stato provocato da un mix letale di droghe.