Bruno Vespa, la tragedia che ha spezzato un Paese: “La colpa è…”

Ospite nello studio di Serena Bortone, alla trasmissione Oggi è un altro giorno, Bruno Vespa si è lasciato andare in una lunga intervista in cui ha affrontato diversi temi. Il conduttore ha le idee molto chiare su quanto sta accadendo attualmente nel nostro Paese.

Bruno Vespa ha appena pubblicato il suo nuovo libro, intitolato La grande tempesta. Il giornalista nonché conduttore di Porta a Porta, ha voluto parlare di argomenti inerenti l’attualità e la politica, non solo nazionale ma anche internazionale.

Bruno Vespa foto rete newsabruzzo.it 20221129
Bruno Vespa foto rete newsabruzzo.it

Il giornalista, proprio per presentare il suo libro, si è trovato nello studio di Serena Bortone. Proprio qui ha parlato di diversi argomenti, partendo con il discutere di ciò che sta accadendo oltre i confini dell’Italia.

L’opinione di Bruno Vespa

Tutta l’attenzione è stata focalizzata sullo scontro tra Russia e Ucraina. Vespa ha paragonato la situazione attuale allo sterminio avuto luogo tanti anni fa, ovvero alla carestia avuta in Ucraina dal 1932 al 1933 a causa dell’attacco dell’URSS.
“L’Unione Sovietica strozzò con la carestia l’Ucraina, riporto nel libro le testimonianze di padri che hanno mangiato i figli…” sono state queste le parole utilizzare per fare un riferimento alla situazione odierna.

Il conduttore di Porta a Porta è poi tornato a parlare del nostro Paese, prendendo in considerazione una tragedia che si è consumata proprio in questi giorni. Si tratta della frana a Ischia, nella quale ancora oggi si è alla ricerca di persone disperse. Sono nate tante polemiche su tutta la situazione, si è ancora alla ricerca dei colpevoli. Tante persone hanno visto terminare la propria vita così all’improvviso. Vite stroncate, case completamente distrutte e ancora non si ha un colpevole.

Bruno Vespa foto rete newsabruzzo.it 20221129
Bruno Vespa foto rete newsabruzzo.it

Le vittime accertate sono 8, mentre ci sono ancora 4 dispersi. Il fango ha completamente devastato una zona di Casamicciola Terme. Le squadre dei soccorritori si son messi al lavoro sin da subito e ancora oggi sono impegnati nelle ricerche. È stata una tragedia davvero devastante e sarà necessario correre ai ripari in vista delle prossime piogge che potrebbero creare altri danni ma anche altre vittime.

Al riguardo Bruno Vespa ha dichiarato: “La colpa è dell’ignoranza. Se tu, sapendo benissimo le condizioni di quell’isola e quelle montagne, ci costruisci sopra, la responsabilità è delle persone che chiedono di costruire, del sindaco che dà il permesso e di chi non le ha abbattute”.