Disgrazia Mediaset, l’orribile sofferenza raccontata in diretta: “Picchiato a bastonate e lasciato nudo”

È questo l’ennesimo dramma raccontato che ha fatto un volto noto di casa Mediaset, un uomo conosciuto a tanti che ha voluto rivelare un essere retroscena del suo passato.

Questo è il racconto che l’uomo ha fatto rivelando a tutti uno dei momenti più drammatici della sua esistenza. Ma che cosa ha raccontato?

 

Antenne Mediaset web source

L’uomo è riuscito a diventare famoso in Mediaset in quanto uno dei giornalisti più seguiti. Da anni egli è in grado di ottenere ottimi risultati portando così a casa uno share sempre più alto. Inoltre nell’ultimo periodo il conduttore ha voluto lasciarsi andare ad una confessione che vede come protagonista la sua vita privata condividendo un episodio decisamente personale e doloroso.

Il racconto del giornalista

Il giornalista è sicuramente uno dei volti più amati del piccolo schermo. Ovviamente stiamo parlando di Paolo Del Debbio il quale è stato ospitato dal programma Oggi un altro giorno condotto da Serena Bortone. Ed è proprio in questa occasione che l’uomo ha scelto di lasciarsi andare commovendo tutti con un racconto molto intimo e personale.

All’interno delle Talk Show ha parlato a lungo della sua famiglia descrivendolo come un nucleo abbastanza umile. Ho parlato molto anche del padre Velio, uno degli uomini che è stato vittima del nazismo.

Il famoso conduttore di Rete 4 ha rivelato che sono stati due gli anni in cui il padre è stato rinchiuso all’interno di un campo di concentramento.
Coloro che da sempre eseguono Del Debbio sono a conoscenza della storia che ho vissuto il padre. È stata questa una tragedia che il giornalista ha condiviso più di una volta. Lo stesso ha voluto fare anche all’interno del talk show di Serena Bortone in cui ha rivelato che molte erano persone che entravano vive dai campi di concentramento per uscirne poi morti.

Paolo Del Debbio web source

Coloro che invece sono riusciti a salvarsi, proprio come accaduto ai genitori, hanno avuto molta difficoltà nel tornare alla normalità. Molti di loro sono addirittura impazziti in quanto non riuscivano a dimenticare ciò che avevano visto dentro quei campi di concentramento: “Si creavano un mondo alternativo che non durava molto. Perché alla prima bastonata tornavi alla realtà”.

In ogni caso Velio Del Debbio ha sempre cercato di tenere integra la sua dignità anche nel momento in cui è stato intrappolato nel campo di concentramento. Il giornalista infatti ha raccontato che si faceva la barba ogni giorno proprio per mostrare ai nazisti quanto fosse coraggioso. Nonostante ciò egli è stato vittima di numerose violenze: “Lo hanno picchiato a bastonate e lasciato nudo legato al freddo”.
Sono queste delle punizioni che egli ha dovuto subire in quanto faceva spesso la barba anche a quegli ebrei con gli occhiali rotti. È questo il sensibile racconto che abbiamo potuto leggere anche sul sito youmovies.it.