Giorgio Armani e la tragedia devastante: un dramma senza fine

Giorgio Armani e la tragedia devastante che gli ha cambiato per sempre la vita: ecco cosa è successo, i dettagli della vicenda

Icona mondiale della moda, ha creato un impero divenendo uno dei volti tra i più apprezzati del mondo: lui, Giorgio Armani. Ha origini umilissime e si è sempre contraddistinto dal resto per la sua classe, eleganza e raffinatezza assoluta. Purtroppo, però, nel corso della sua vita ha affrontato tantissime gioie ma anche molti dolori, uno di questi lo ha cambiato per sempre.

Giorgio Armani
Giorgio Armani e il dramma vissuto- newsabruzzo.it

Nel 1975, Giorgio Armani esordisce subito con la sua prima linea di giacche, fondando la sua impresa  Giorgio Armani Spa lanciando un abbigliamento “pret a porter” sia per uomini che per donne, nella Sala Bianca di Firenze presentando la sua prima collezione dove vengono aggiunti i primi dettagli in cuoio dallo stile casual. Con il tempo, la sua azienda ha visto notevoli cambiamenti in senso tecnico e di prodotti; infatti, sono stati aggiunti make up, occhiali, accessori e profumi

Ad oggi, esistono o 60 boutique Giorgio Armani  divise tra i vari marchi: A/X Armani Exchange, Armani Jeans, Armani Junior, Giorgio Armani Accessori e Armani Casa, Giorgio Armani, Armani Collezioni, Emporio Armani. Quello che lo ha sempre contraddistinto è stato il fascino e il design ma non solo, anche la forte passione e propensione al mondo della moda.

Nonostante le grandissime gioie che Giorgio Armani ha saputo costruire nel tempo, la sua vita non è stata tutta rosa e fiori e l’uomo ha dovuto affrontare un lutto di una persona a lui importante, il suo compagno, fonte del suo successo e della sua ispirazione.

Il dolore vissuto da Giorgio Armani

Le gioei sono state tante nella vita di Giorgio Armani, ma i dolori hanno fatto si che perdesse la persona che gli è stata vicino nella sua carriera professionale e relazionale, il suo compagno Sergio Galeotti. In una lunga intervista rilasciata ai microfoni di Vanity Fair, ha voluto raccontare quel dolore ormai avvenuto nel lontano 1985 ma vivo per sempre nel suo cuore.

Giorgio Armani dramma
il dramma vissuto da Giorgio Armani- newsabruzzo.it

Egli ha avuto un compagno di vita chiamato Sergio Galeotti, nonché braccio destro nel lavoro, architetto e co-fondatore dell’azienda di Armani, scomparso all’età di 40 anni per via di una leucemia fulminante. Durante l’intervista ha usato parole dolcissime affermando: “Tutto quello che ho fatto nel lavoro l’ho fatto per Sergio. E Sergio ha fatto tutto per me”.

Armani, nell’intervista, ha voluto raccontare gli inizi della loro storia e come nel tempo è cresciuta sempre di più e si è sempre fondata su valori d’amore essenziali nella vita di ogni singolo individuo. Infatti, lo stilista ci ha tenuto a sottolineare che utilizzare la parola amore per il loro rapporto è abbastanza riduttivo; la parola esatta sarebbe stata “complicità”.