Gina Lollobrigida: così ha fatto a pezzi Frank Sinatra

La splendida attrice Gina Lollobrigida è venuta a mancare solo ieri all’età di 95 anni, e sul web non si fa che parlare di lei. Di recente è anche venuto alla luce un episodio sconosciuto ai più che vede come protagonisti proprio la diva italiana degli anni ’60 e il celeberrimo crooner statunitense Frank Sinatra.

Gina Lollobrigida è stata definita “la donna più bella del mondo” e nel corso della sua lunghissima carriera nel mondo del cinema ha recitato al fianco di alcuni dei più grandi protagonisti dell’età d’oro di Hollywood. Da Burt Lancaster a Tony Curtis, da Humphrey Bogart a Rock Hudson. Benché molti di loro l’apprezzassero, Gina non andava d’accordo proprio con tutti sul set. Con il celebre cantante Frank Sinatra, ad esempio, ebbe un duro scontro passato agli annali.

gina lollobrigida frank sinatra
Gina Lollobrigida e Frank Sinatra – newsabruzzo.it

Gina Lollobrigida e lo “scontro” con Frank Sinatra

Era il 1959 quando Lollobrigida recitò al fianco di Sinatra in Mai così pochi, un film drammatico basato su una vera storia risalente alla seconda guerra mondiale. Del film la Lollobrigida non ha mai conservato un bel ricordo, soprattutto a causa del carattere davvero difficile di Sinatra messo costantemente in luce sul set.

In una intervista a Variety risalente al 2018, la Lollo ha dichiarato: “Sinatra iniziava a lavorare a mezzogiorno, perché gli piaceva divertirsi di notte; beveva parecchio. Un giorno si presentò alle 13 e, siccome mi piace scherzare, gli dissi: ‘Frank, la prossima volta che fai tardi chiamami, così torno a letto anch’io’. Lui se l’è davvero presa per questa battuta! Era proprio permaloso. Devo dirtelo. Zero senso dell’umorismo”.

frank sinatra gina lollobrigida
Frank Sinatra e Gina Lollobrigida sul set – newsabruzzo.it

La battuta che gelò Sinatra

Insomma, un ricordo non proprio positivo quello di Gina, che però non ha mai visto “in bilico” la sua parte all’interno del film, nonostante l’immenso potere contrattuale di Sinatra a Hollywood. Altri attori non sono invece stati così fortunati. Per esempio, Sammy Davis Jr. avrebbe dovuto prendere parte al film insieme alla Lollo, ma venne scartato all’ultimo momento dopo che l’attore criticò apertamente Sinatra in una intervista alla radio. Venne subito sostituito dall’allora stella nascente Steve McQueen.

In diverse altre occasione Gina ha avuto occasione di riportare alla mente i suoi trascorsi hollywoodiani durante le sue interviste. Per esempio la diva conservava un ricordo molto positivo del celebre attore (nonché compagno storico della splendida Lauren Bacall) Humphrey Bogart, con cui lavorò in Il tesoro dell’Africa, nel 1953. “Bogart prendeva in giro il mio inglese e mi parlava duro, anche se in realtà diceva cose molto dolci. Ci siamo divertiti da matti!”, ha dichiarato l’attrice.