“Tra i pianti e le urla”: Rai, un disastro dalle dimensioni immani | Immagini sconvolgenti

Il disastro che ha scatenato distruzione e morte ha sconvolto tutti i telespettatori Rai: il racconto della tragedia.

Nel corso degli anni anche la Rai si è rinnovata molto, introducendo migliorie al proprio palinsesto e lanciando nuovi programmi nel tentativo di appassionare e coinvolgere sempre più i telespettatori. Tuttavia, anche in Rai sanno bene che alcune formule vincenti vanno mantenute. E’ il caso di Unomattina, uno dei programmi Rai che può vantare maggiore longevità: la prima puntata risale addirittura al 1986. Da 36 anni, quindi, Unomattina entra nelle case di tutti gli italiani come rotocalco e talk show.

rai pianti urla
rai pianti urla – foto rete – newsabruzzo.it

Nell’edizione in corso, la 37esima nella storia del programma, la conduzione di Unomattina è stata affidata a Massimiliano Ossini, che aveva già preso in mano le redini dell’edizione estiva della celebre trasmissione Rai, assieme a Maria Soave. L’arrivo di Massimiliano Ossini ha segnato una svolta epocale nella storia del programma, dato che è la prima volta che Unomattina viene condotta da una sola persona: in precedenza i conduttori erano stati sempre due, affiancati anche da vari co-conduttori.

Ischia, la catastrofe raccontata da Ossini: “Sorpresi nel sonno”

All’interno di Unomattina vengono affrontati soprattutto gli argomenti riguardanti i fatti di cronaca degli ultimi giorni. Nella puntata di lunedì 28 novembre Massimiliano Ossini ha voluto dedicare ampio spazio alla nota tragedia che ha sconvolto tutti gli italiani.

Unomattina ha infatti ricostruito tutto ciò che è accaduto a Ischia, con la bomba d’acqua causata dal distacco di un costone del monte Epomeo. La valanga di fango ha trascinato tutto ciò che ha trovato sul suo cammino, fino ad arrivare al mare. Oltre ai giganteschi danni materiali, il disastro ha provocato anche otto vittime: dato che ci sono ancora dei dispersi il timore è che questo terribile bilancio possa anche salire.

disastro dalle dimensioni immani
disastro dalle dimensioni immani – newsabruzzo.it

Massimiliano Ossini, nel descrivere ciò che è accaduto, ha parlato di una notte d’inferno, evidenziando come la popolazione dell’isola campana abbia paragonato il tutto ad uno tsunami.

Gli abitanti di Casamicciola sono stati sorpresi nel sonno. Alcuni sono riusciti a scappare nel fango, tra i pianti e le urla“, le parole del conduttore di Unomattina. 

Gli abitanti di Casamicciola hanno visto Ischia colpita da tre alluvioni e da un terremoto negli ultimi sedici anni – ha poi aggiunto Massimiliano Ossini – Ogni volta è sempre la stessa paura. L’isola delle vacanze si è trasformata in un imbuto mortale di fango e di massi, con le case che sono state sventrate”. 

Nel corso della puntata è stata data voce anche agli abitanti del posto: Tre auto le ho viste arrivare tutte al mare”, ha detto un uomo che abita nei pressi di Casamicciola.