Nuovo Bonus da 600 Euro disponibile per tutti| Ecco come richiederlo

Dopo due anni di attesa, arriva finalmente il bonus che moltissimi cittadini italiani stavano aspettando: la cifra può raggiungere addirittura 600 euro, valore modulato sulla base dell’ISEE di riferimento del possibile beneficiario. Vediamo insieme tutti i dettagli.

Negli ultimi due anni, il nostro Paese ha dovuto affrontare la tragedia della pandemia e successivamente le conseguenze della crisi climatica ed energetica. I cittadini italiani appaiono frustrati e stanchi, iniziano quindi a mostrare segni di serio malessere.

Bonus da 600 euro, tutte le informazioni
Bonus da 600 euro, tutte le informazioni (Newsabruzzo.it)

Le limitazioni previste dalle misure di sicurezza anti-covid hanno portato inevitabilmente ad una forma di ansia ed isolamento. I primi a risentirne sono stati sicuramente i bambini e gli adolescenti. Il tempo passava inesorabile, eppure le loro vite sono state messe in fase di stand by – giorno dopo giorno, moltissimi giovani hanno visto sfumare moltissime esperienze relazionali ed esistenziali, in quanto il momento storico non consentiva nessuna forma di avvicinamento e viaggio oltre confine. Il lockdown ha messo a dura prova la stabilità mentale ed emotiva dei cittadini: mentre gli adolescenti e i bambini hanno percepito il senso di costrizione delle limitazioni, diversi adulti hanno perso il lavoro e chiuso la propria attività. Di fronte a tutto questo, il Governo ha deciso di investire proprio sulla salute mentale dei cittadini, approvando il bonus psicologo – la cui cifra può raggiungere persino 600 euro. Vediamo insieme tutti i dettagli relativi all’agevolazione.

Bonus psicologo da 600 euro: tutte le informazioni utili

Il bonus psicologo rappresenta un contributo dello Stato Italiano, relativo alle spese associate alla psicoterapia. La cifra destinata al cittadino beneficiario cambia a seconda dell’ISEE corrispondente al nucleo famigliare di riferimento. Lo psicologo scelto dovrà richiedere massimo 50 euro a seduta, in tal caso il bonus corrisponderà ai seguenti valori: per ISEE inferiore a 15.000 euro, lo Stato erogherà 600 euro; ISEE tra 15.000 e 30.000, bonus da 400 euro; ISEE superiore a 30.000, bonus da 200 euro. Fondamentalmente, grazie all’agevolazione, la prima fascia avrà la possibilità di usufruire di 12 sedute, la seconda fascia di 8 sedute – infine l’ultima fascia di 4 sedute. Ribadiamo che lo/la psicoterapeuta scelta/o non dovrà richiedere più di 50 euro a seduta.

Per tutti coloro che hanno provveduto ad inoltrare la richiesta all’INPS prima del 24 ottobre 2022, sarà possibile accedere tramite SPID, CIE oppure CNS presso “Punto di accesso delle prestazioni non pensionistiche” – in modo da verificare le graduatorie e l’esito della richiesta per accedere al bonus. Nel caso in cui l’INPS abbia accettato la richiesta, sarà possibile accedere al codice univoco (di validità di 180 giorni) associabile alla cifra finale destinata al cittadino beneficiario. A quel punto, sarà possibile procedere con le sedute di psicoterapia.

Lo Stato investe sulla salute mentale dei cittadini italiani

Il processo di normalizzazione della psicoterapia – rivoluzione che sensibilizza i cittadini rispetto alla salute mentale – appare sicuramente ancora lungo e tortuoso. L’errata convinzione secondo cui lo psicologo debba essere associato esclusivamente a patologie mentali gravi, si diffonde costantemente a macchia d’olio su tutto il territorio.

Bonus psicologo, normalizzazione della terapia
Bonus psicologo, normalizzazione della terapia (Newsabruzzo.it)

Tuttavia, la crisi vigente ha consentito una maggiore apertura rispetto alla ricerca della propria serenità e pace interiore. La decisione dello Stato di investire in tal caso, rappresenta un importante passo avanti rispetto alla normalizzazione della psicoterapia.