Bonus 150 euro: arriva la procedura da casa | Ottenerlo è facilissimo

Finalmente risulta attiva la procedura online per ricevere il bonus da 150 euro, agevolazione stanziata dal Governo per sopperire alla condizione di crisi che ha travolto il nostro Paese. Vediamo insieme i requisiti e il procedimento per inoltrare la richiesta.

La crisi economica ha messo in ginocchio moltissime famiglie italiane, per questo motivo le agevolazioni concesse dal Governo acquisiscono notevole importanza in riferimento al superamento dell’attuale momento storico.

Bonus 150 euro, attivata la procedura online per accedere all'agevolazione
Bonus 150 euro, attivata la procedura online per accedere all’agevolazione (Newsabruzzo.it)

Il Governo Meloni ha confermato l’abolizione del Reddito di Cittadinanza, scelta che ha sconvolto moltissimi cittadini italiani. La Presidente del Consiglio aveva associato l’assegno di mantenimento ad un aiuto per cittadini che tecnicamente risultavano abili al lavoro e che decidevano scientemente di adagiarsi sugli allori. In realtà, le recenti stime hanno provato che solo l’1% dei cittadini si è effettivamente approfittato del Reddito di Cittadinanza, tutti gli altri ne hanno usufruito per non cadere in povertà. Al contempo, per sopperire alla mancanza di un aiuto concreto mensile, lo Stato ha approvato una serie di aiuti per i cittadini il cui reddito annuale risulta inferiore a 20.000 o 25.000 euro. In questa sede, faremo riferimento in particolare al Bonus da 150 euro. E’ ufficialmente attiva la procedura online per richiedere la cifra, occorre tuttavia provare di possedere determinati requisiti. Vediamo insieme tutti i dettagli.

Bonus 150 euro, tutti i dettagli relativi all’agevolazione

I requisiti richiesti per poter accedere al bonus sono esplicati nella circolare INPS n.127 del 16 novembre 2022; in particolare, si tratta di un assegno riservato a collaboratori coordinati e continuativi, assegnisti di ricerca, dottorandi con borsa di studio, intermittenti, lavoratori stagionali ed infine lavoratori dello spettacolo. I possibili beneficiari devono provare di aver guadagnato meno di 20.000 euro nel corso dell’anno 2021 e potranno accedere al bonus solo ed esclusivamente laddove non abbiano percepito l’assegno di indennità.

Rispetto alla procedura, si tratta di pochi semplici step: occorre innanzitutto accedere al sito dell’INPS tramite le proprie credenziali, dopodiché la domanda risulterà attiva nella sezione Punto d’accesso alle prestazioni non pensionistiche, sotto la voce Indennità una tantum 150 euro – Domanda. E’ importante sottolineare che tale richiesta dovrà essere inoltrata all’INPS entro il 31 gennaio 2023. Una volta selezionata la voce di Indennità, bisognerà semplicemente selezionare la propria categoria di riferimento e attendere istruzioni. In alternativa, è possibile accedere al bonus anche attraverso i patronati oppure Contact Center, contattando il numero verde 803.164 da rete fissa, oppure 06.164164 tramite rete mobile.

L’importanza del bonus, la crisi economica ha travolto i cittadini italiani

I bonus approvati dal Governo saranno sufficienti per superare l’attuale condizione di crisi? In realtà, gli effetti della Legge di Bilancio 2023 si mostreranno nella loro completezza solo di fronte alla conclusione del prossimo anno. Nel mese di agosto, i cittadini beneficiari del RdC perderanno l’assegno di mantenimento, hanno solo 8 mesi per trovare lavoro.

Bonus 150 euro, assume valore ed importanza
Bonus 150 euro, assume valore ed importanza (Newsabruzzo.it)

Giorgia Meloni sembra sicura e determinata rispetto alle sue decisioni, tuttavia per verificare effettivamente la sua adeguatezza al ruolo di Premier dovremo attendere i prossimi mesi. Riuscirà a risollevare l’Italia dalla crisi? Staremo a vedere.