Dolore in Rai, l’orribile racconto fa perdere il fiato: “Minacciato con una pistola”

Il racconto dell’aggressione ha lasciato senza parole tutti i fan del noto programma Rai: i dettagli di quei momenti terribili.

Uno dei programmi maggiormente apprezzati dai telespettatori è sicuramente Storie Italiane, lo spin-off di Unomattina che è riuscito ad ottenere sempre più consensi e popolarità nel corso degli anni. La trasmissione ha preso il via nel 2011 su Rai 1, ma due anni più tardi, con l’arrivo di Eleonora Daniele alla conduzione, il format è definitivamente decollato.

dolore in rai
dolore in rai – foto rete – newsabruzzo.it

All’interno di Storie Italiane vengono affrontati argomenti che riguardano soprattutto la cronaca nera: l’obiettivo è quello di raccontare e possibilmente fare luce sui fatti di cronaca italiana che hanno ottenuto maggiore rilevanza nel corso degli ultimi tempi e che hanno indignato e sconvolto il pubblico. Durante il programma Eleonora Daniele consente anche ai diretti interessati di intervenire per raccontare la propria storia.

“Ho temuto volessero uccidermi”: il racconto mette i brividi

Nella puntata di giovedì 24 novembre la conduttrice ha voluto dare spazio ad una vicenda che ha suscitato molto sconcerto. Si tratta della brutale aggressione che si è consumata a Varese lo scorso 17 novembre e che ha visto come vittima Jacopo Malnati, noto YouTuber e membro del duo iPantellas.

Come ha spiegato la stessa presentatrice televisiva, Malnati è stato aggredito da due ragazzi che volevano rapinarlo: Lo hanno minacciato con una pistola, ha detto Eleonora Daniele, che ha mostrato al pubblico anche lo stesso Malnati sul maxischermo, in collegamento da casa sua con lo studio del programma Rai.

Fortunatamente è riuscito a reagire suonando ripetutamente il clacson della propria auto e mettendo in fuga i due aggressori – ha poi aggiunto la conduttrice di Storie Italiane – I due sono scappati dopo averlo duramente colpito”. 

minacciato con una pistola
Minacciato con una pistola – newsabruzzo.it

Eleonora Daniele, dopo aver spiegato che l’ipotesi di reato per i due aggressori è di tentata rapina aggravata e lesioni personali, ha poi dato la parola a Jacopo Malnati, che ha parlato nel dettaglio di quei momenti terribili.

Mi sono saltati addosso iniziando a strangolarmi, ho temuto volessero uccidermi, le parole del noto YouTuber, riportate anche dal sito LanostraTV. “Non riuscendo a portare a termine la rapina, quei due stavano per perdere la testa”, ha poi aggiunto il membro del duo iPantellas. L’inviato di Storie Italiane ha fatto notare come i segni dell’aggressione fossero ancora ben visibili sul viso del giovane.

“Mi è sembrato di averlo già visto”

Malnati stava uscendo da casa di sua nonna, dove era stato a cena. Due ragazzi tra i 16 e i 20 anni lo stavano aspettando sotto casa: uno di loro è entrato in macchina ed è così partita l’aggressione.

Pochi secondi e mi sono ritrovato con una pistola puntata alla tempia. Mi hanno chiesto di consegnare loro tutto ciò che avevo – le sue parole – Istintivamente ho poi provato semplicemente a difendermi, non sono riuscito a colpirli, ma almeno mi sono potuto divincolare. Uno dei due mi è sembrato di averlo già visto in quel quartiere”.