Re Carlo, dopo la sua morte ecco cosa succederà: la notizia improvvisa di queste ore

Carlo III ha appena preso il posto di sua madre, Elisabetta II, scomparsa l’8 settembre: c’è già un ‘codice’ anche per lui.

 

La regina Elisabetta II è venuta a mancare lo scorso 8 settembre provocando un’ondata di commozione non solo nel Regno Unito, ma in tutto il mondo. La sovrana è deceduta all’età di 96 anni dopo aver regnato per oltre 70 anni: un traguardo festeggiato a giugno 2022 con il Giubileo di platino. La scomparsa della monarca rappresenta senza dubbio un colpo molto duro per la Corona britannica, anche se vengono riposte molte speranze in Carlo III, figlio maggiore di Elisabetta e Filippo.

carlo III
re Carlo III websource

E’ stato proprio lui a prendere in mano le redini della monarchia dopo la morte di sua madre: tocca a Carlo III, quindi, guidare la Corona in tempi che appaiono tutt’altro che semplici.

Come sanno bene i fan della Famiglia Reale, Carlo III è ormai prossimo al suo 74esimo compleanno – compirà gli anni il 14 novembre – ed è per questo che dalle parti di Buckingham Palace ci si sta già organizzando per un’eventuale dipartita del nuovo sovrano.

Operazione Menai Bridge: cosa succederà con la morte di Carlo III?

D’altronde la salute di un re può essere messa a rischio non solo dall’età avanzata e dall’insorgere di patologie, ma anche da situazioni esterne, come nel caso di incidenti e attentati. Per questo bisogna essere organizzati con largo anticipo per farsi trovare pronti nella tragica eventualità in cui l’attuale monarca dovesse venire a mancare.

Tutti hanno imparato la dicitura ”London Bridge is down”, utilizzata per la regina Elisabetta II. Si trattava del nome in codice del piano attivato subito dopo la conferma della morte della monarca. Sono ‘code name’ indispensabili per consentire alle alte cariche politiche e ai funzionari più importanti di venire a conoscenza del decesso del re o della regina prima del resto del mondo, in modo tale da poter mettere in atto il programma.

re carlo III
re carlo III websource

Ne aveva uno anche il principe Filippo, venuto a mancare nell’aprile 2021 all’età di 99 anni: per il duca di Edimburgo la dicitura scelta fu Operation Forth Bridge. Ne esiste già uno anche per Carlo? Ovviamente sì, come riportato anche dal sito Fortementein.

Quando verrà a mancare Carlo III, infatti, la notizia verrà comunicata alle cariche politiche e ai funzionari con il codice Operazione Menai Bridge. Per chi non lo sapesse, il Menai Bridge è il ponte della Cornovaglia che unisce l’isola di Anglesey con la costa nord-occidentale del Galles.

La procedura sarà la stessa vista con Elisabetta II, compreso l’abito nero che dovranno indossare i giornalisti in occasione dell’annuncio.