Enrico Papi, risveglio da incubo per lo showman: la notizia è sconvolgente

I dati Auditel relativi alla serata di domenica 9 ottobre rivelano che Mina Settembre ha nettamente battuto Scherzi a parte.

 

Gli ascolti della domenica sera vengono sempre guardati con un certo interesse non solo dalle principali emittenti, ma anche dal pubblico, che può così capire quali sono i programmi maggiormente apprezzati e quali invece faticano a riscuotere un certo consenso. Come riportato da TvBlog e poi anche da LaNostraTV, i dati Auditel relativi a domenica 9 ottobre hanno espresso qualcosa di molto chiaro, ovvero che la serie Mina Settembre – con protagonista Serena Rossi assieme a Giorgio Pasotti, Christiane Filangieri, Giuseppe Zeno e Marisa Laurito – continua ad avere un successo rilevante anche in questa seconda stagione in onda su Rai 1.

mina

Nella serata di domenica 9 ottobre sono infatti andati in onda il terzo e il quarto episodio della seconda stagione della fiction che vede Serena Rossi nei panni dell’assistente sociale che lavora in un consultorio familiare nel centro storico di Napoli. Il picco è stato raggiunto tra i due episodi, con una media superiore ai 4 milioni e mezzo di telespettatori. 

Mina Settembre spazza via Scherzi a parte: i dati preoccupano Mediaset

Se da una parte la Rai può ovviamente esultare per gli ottimi risultati di Mina Settembre, dall’altra Mediaset non può certamente essere soddisfatta per gli ascolti di Scherzi a parte. La trasmissione condotta da Enrico Papi su Canale 5 ha superato di poco i 2 milioni di telespettatori nella parte iniziale, ma nel blocco successivo gli ascolti sono scesi (1,6 milioni di telespettatori di media).

enrico papi

Anche dal punto di vista dello share il successo di Mina Settembre su Scherzi a parte appare fin troppo netto. Nel primo episodio della serie Rai andato in onda domenica sera lo share ha raggiunto il 24,91%, mentre nel secondo si è addirittura alzato al 27,91%.

I risultati di Scherzi a parte in termini di share sono distantissimi da quelli della fiction di Rai 1. Nella presentazione il programma condotto da Enrico Papi ha fatto registrare uno share del 10,21%, mentre nello spazio successivo si è avuto solo un leggerissimo aumento (10,5% di share).

Senza dubbio Mediaset non si aspettava un divario così netto, anche perché la domenica precedente la distanza tra i due programmi è apparsa di proporzioni minori: nella seconda parte della serata di domenica 2 ottobre, infatti, Scherzi a parte era riuscito a mantenersi su una media superiore ai 2 milioni di telespettatori. Non resta che attendere domenica prossima per capire se questa tendenza è confermata.