Tu sei qui: Home » N.E.O » Un tempo Marte era un pianeta blu…d’acqua

Un tempo Marte era un pianeta blu…d’acqua



Marte Un tempo Marte era un pianeta blu...dacquaFlussi d’acqua una volta scorrevano su Marte: è ciò che affermano gli scienziati dopo che il robot esploratore Curiosity ha ritrovato centinaia di ciottoli arrotondati.

I bordi arrotondati dei ciottoli ritrovati su un affioramento del cratere Gale fanno pensare che i sassi siano stati trasportati per parecchi chilometri da flussi d’acqua.

Essi sono la prima evidenza scientifica di probabili importanti flussi d’acqua che scorrevano e dovranno essere trovati nel sito.

I ricercatori credono che questo ritrovamento aggiunga ulteriore spessore all’ipotesi che un tempo Marte possa aver ospitato la vita.

Curiosity – il robot da 1,8 milioni di euro – ha scoperto le pietre arrotondate in soli 100 sol (giorni marziani) equivalenti a 103 giorni terrestri.

La grana, la struttura arrotondata e la grandezza dei sassi suggeriscono fortemente che essi siano stati trasportato dall’acqua circa 2 milioni di anni fa. Infatti quando i sassi vengono levigati dal vento sono ruvidi e spigolosi ma quando sono plasmati dall’acqua essi appaiono lisci e hanno forme arrotondate.

pf button both Un tempo Marte era un pianeta blu...dacqua

Copyright ©2013 NewsAbruzzo e' un prodotto di Lead s.r.l. - P.IVA 01966190686 - Registrazione alla sezione stampa presso il Tribunale di Pescara n. 11 del 14/07/2011

la provenienza di alcune foto e' il web; nei casi di involontaria lesione del diritto d'autore,
prego scrivere a redazione@newsabruzzo.it

Scroll to top