Tu sei qui: Home » Cronaca » Pasticcere ucciso a Pescara, il presunto omicida si difende: “Volevo solo ferirlo”

Pasticcere ucciso a Pescara, il presunto omicida si difende: “Volevo solo ferirlo”


aa412 Pasticcere ucciso a Pescara, il presunto omicida si difende: Volevo solo ferirlo

Non volevo ucciderlo, volevo solo ferirlo. Quel giorno Orlando mi ha fatto cenno con la mano di avvicinarmi e ci siamo messi a discutere sui rumori generati dal locale. Ero esasperato da questa situazione, e’ volata qualche parola di troppo e a quel punto ho avuto una sorta di ‘flash’: ho preso il coltello e ho colpito Orlando alla spalle. Stava in piedi, si e’ girato ed e’ andato via. Non pensavo che potesse morire.

Si e’ difeso cosi’ Giovanni Grieco (foto), 42 anni a ottobre, il buttafuori accusato di aver ucciso il 5 maggio scorso, a Pescara, il pasticcere Giandomenico Orlando, 67 anni, nel suo locale di via Puccini. Grieco, assistito dall’avvocato Paolo Marino, e’ stato interrogato per circa due ore dal pm del Tribunale di Pescara, Rosangela Di Stefano. L’interrogatorio si e’ tenuto nel carcere ‘Castrogno’ di Teramo, dove il presunto omicida e’ rinchiuso da circa due settimane.

Grieco ha, inoltre, raccontato al pm che dopo aver colpito il pasticcere e’ andato via con la sua macchina e, dopo averla abbandonata, ha raggiunto Pineto in taxi. Grieco ha anche riferito che portava sempre con se’ il coltello in quanto sarebbe stato minacciato piu’ volte durante la sua attivita’ di buttafuori.

Intanto venerdi’ scorso il gip di Pescara, Maria Michela Di Fine, su richiesta del pm Di Stefano ha confermato per Grieco la custodia cautelare in carcere disposta dal gip di Teramo. A occuparsi delle indagini e’ stata la squadra mobile di Pescara, mentre i carabinieri hanno rintracciato l’uomo, dopo alcune ore dall’omicidio, a Pineto.

pf button both Pasticcere ucciso a Pescara, il presunto omicida si difende: Volevo solo ferirlo

Copyright ©2013 NewsAbruzzo e' un prodotto di Lead s.r.l. - P.IVA 01966190686 - Registrazione alla sezione stampa presso il Tribunale di Pescara n. 11 del 14/07/2011

la provenienza di alcune foto e' il web; nei casi di involontaria lesione del diritto d'autore,
prego scrivere a redazione@newsabruzzo.it

Scroll to top