Tu sei qui: Home » Don Chisciotte » Don Chisciotte – intervista a Micol Ronchi

Don Chisciotte – intervista a Micol Ronchi


Micol Ronchi1 Don Chisciotte   intervista a Micol Ronchi

Micol Ronchi

Riprende l’appuntamento con le chiacchierate di Don Chisciotte, la rubrica di Fabio Lucarelli. Questa settimana siamo felici di ospitare Micol Ronchi, un passato da playmate e da coniglia di Chiambretti. Attualmente speaker radiofonica (conduce un programma il sabato mattina su M2O) e fanatica del web (protagonista ogni giorno di video esilaranti su fb, instagram e periscope). Si comincia, lancia in resta!

CIAO MICOL, ANCHE TU FAI PARTE DELLA SCHIERA CHE SPUTTANA PUBBLICAMENTE QUELLI CHE, NASCOSTI DIETRO UNA TASTIERA, OFFENDONO E FANNO PROPOSTE INDECENTI. NON HAI PAURA DI INCAPPARE PRIMA O POI, IN QUALCUNO CHE TI VENGA VERAMENTE A CERCARE, O IN UN PERICOLOSO STALKER?

No, assolutamente! Quelli sono solo dei codardi. I conigli non mi fanno paura…

SEI NOTORIAMENTE UNA DONNA CHE NON HA PELI SULLA LINGUA, MI DICI (vietate risposte diplomatiche) CHI NON TI PIACE NEL MONDO DELLO SPETTACOLO?

Non mi piace Riccardo Scamarcio. Ma non perche’ mi sia antipatico, solamente perche’ non mi piace come attore.

IL TUO CREDO SIA UN CASO UNICO: SEI PASSATA DA SEX SIMBOL (PLAYMATE DI PLAYBOY E “SEXY CONIGLIA” AL CHIAMBRETTI NIGHT) A ‘BELLEZZA MOLTO IN FORMA’, PER POI TORNARE NUOVAMENTE IN SPLENDIDA FORMA. COME CI SI SENTE NEL PASSARE “DALLE STELLE ALLE STALLE”, E SOPRATTUTTO ERI CONSAPEVOLE DI QUELLO CHE STAVA SUCCEDENDO AL TUO CORPO?

No. Non mi sono accorta di aver preso 14 kg e, cosa grave, chi mi stava accanto non me lo ha fatto notare. Fortunatamente un bel giorno sono tornata in me stessa, ho aperto gli occhi e ho capito cosa era successo. Cosi’ piano piano, non senza sacrificio, ho perso parecchi chili e sono tornata a piacermi e a sentirmi bella. Diciamo che sono una che deve toccare il fondo prima di rialzarsi. Ho dimostrato comunque a me stessa di essere in grado di vincere le scommesse, e adesso e’ bellissimo tornare a sentirsi desiderabile aver riacquistato la voglia di uscire e tornare a fare shopping!

MI FAI IL NOME DI UNA DONNA CHE STIMI?

Selvaggia Lucarelli, perche’ anche prima di conoscerla (lavorano entrambe ad M2O, ndr) mi ha sempre dato l’impressione di essere una donna libera. Mio padre dice sempre “meglio essere padroni di un’oca piuttosto che servitori di un re”. Ecco credo che questa frase renda bene l’idea. Credo Selvaggia sia intellettualmente libera e anche io penso in questo senso di essere libera. Un’altra donna che stimo parecchio e’ Lella Costa.

QUAL’E’ IL SOCIAL CHE PREFERISCI?

Periscope. Lo adoro! Sono molto vanitosa. Ma non disdegno anche instagram, mi diverto molto con i video di 15 secondi.

IN QUESTO ULTIMO PERIODO STA PRENDENDO MOLTO PIEDE IL PARTITO DEI “SI STAVA MEGLIO SENZA FACEBOOK, WHATSAPP E INSTAGRAM”. TU COSA NE PENSI A PROPOSITO?

Credo che adesso se ne stia abusando sicuramente, ma confido il fatto che subentri l’abitudine che ne inevitabilmente ridimensionera’ l’uso. Adesso preferibilmente si usano per abbordare e corteggiare ragazze. Io personalmente preferisco il metodo all’antica: invito a cena o a prendere un caffe’. I social comunque, credo possano essere utili a dare voce ed amplificare dei casi umani che non hanno avuto la giusta attenzione e visibilità’ nei canali tradizionali di comunicazione, al fine così di scuotere comunque la coscienza popolare.

PARLANDO DI TELEVISIONE, CHIAMBRETTI E’ DAVVERO COSI’ ANTIPATICO COME DICONO?

Ma no! E’ solo una diceria. E’ apparentemente un duro ed e’ comunque molto esigente, ma credo, che almeno per Chiambretti Night, dipendesse dal fatto che il programma costava molto e che sentisse questa responsabilita’. Con lui ho un buonissimo rapporto e spesso ho chiesto a lui consigli riguardo la mia vita professionale. Ad esempio ha sostenuto la mia decisione di non partecipare all’Isola dei famosi, dicendo che non stavo sbagliando e che mi sarebbero capitate altre occasioni.

COSA NE PENSI DELLA SITUAZIONE POLITICA DEL NOSTRO PAESE? CHI, TRA RENZI SALVINI GRILLO E BERLUSCONI, TI ISPIRA PIU’ FIDUCIA?

Allora, si dice che i cittadini abbiano il dovere di occuparsi di politica, perche’ alla fine i politici dovrebbero fare gli interessi di noi cittadini e quindi sarebbe bene che controllassimo che svolgano bene il loro mandato. Ecco, a me invece non e’ mai riuscita ad appassionare. Non ho avuto delle belle esperienze per quel poco che ho avuto a che fare con la politica… Avevo una mia amica che lavorava a Bruxelles all’Unescu e ricordo che quando andavo a trovarla, incontravo sempre bruttissimi personaggi. Ricordo che quando ero all’universita’ e dovevo sostenere l’esame di diritto comparato, ho dovuto studiare com’erano strutturati i parlamenti europei, e rimasi molto colpita perche’ in Gran Bretagna i parlamentari lavoravano anche di sabato e nonostante cio’ guadagnavano molto meno dei colleghi italiani. Comunque alla fine pur capendo poco di politica, credo che forse Grillo sia quello che ispiri piu’ fiducia e abbia piu’ carisma tra i politici italiani.

SEI PRO O CONTRO L’IMMIGRAZIONE?

A favore. Tuttavia credo vada regolarizzata. Il modello da seguire e’ quello della Svezia, dove per prima cosa insegnano la lingua allo scopo di facilitare l’integrazione. Capisco che in Italia la cosa sia molto piu’ difficile, visto il numero impressionante di immigrati che sbarcano sulle nostre cose, ma occorre cambiare registro altrimenti sia arriva al collasso.

TI E’ MAI CAPITATO DI IMMAGINARTI IN UN’ALTRA EPOCA? IN CHE PERIODO STORICO TI SAREBBE PIACIUTO VIVERE?

Sicuramente nell’antico Egitto. Mi vedrei bene nelle vesti di moglie di un potente faraone. Cosi’ passerei da coniglia a “gallinona faraona” !

MICOL, IN QUESTO MOMENTO SEI IMPEGNATA IN TANTI PROGETTI, MA ALLA FINE COSA TI PIACEREBBE VERAMENTE FARE?

Ho sempre avuto una bassa opinione dei miei sogni. Pensavo fin da piccola che avrei dovuto aspirare a diventare un personaggio di spessore, tipo una carica dello stato, uno scienziato e magari vincere un Nobel…. Ma crescendo e col passare degli anni ho capito che in fondo avrei voluto fare l’attrice, che poi dicendocela tutta non e’ cosi male come sogno da realizzare! Grazie per la pazienza, Micol.

pf button both Don Chisciotte   intervista a Micol Ronchi

Copyright ©2013 NewsAbruzzo e' un prodotto di Lead s.r.l. - P.IVA 01966190686 - Registrazione alla sezione stampa presso il Tribunale di Pescara n. 11 del 14/07/2011

la provenienza di alcune foto e' il web; nei casi di involontaria lesione del diritto d'autore,
prego scrivere a redazione@newsabruzzo.it

Scroll to top