Tu sei qui: Home » Culture e Spettacoli » “Atri a Tavola” ottiene il patrocinio di Expo 2015

“Atri a Tavola” ottiene il patrocinio di Expo 2015



aaaq1236 Atri a Tavola ottiene il patrocinio di Expo 2015

“Atri a Tavola” è riuscito a ottenere il prestigioso patrocinio di Expo Milano 2015, l’Esposizione Universale che l’Italia ospita dal primo maggio al 31 ottobre di quest’anno. La notizia è stata comunicata dalla Commissione Patrocini di Expo 2015 S.p.A. a seguito dell’assenso dell’Amministratore Delegato, Giuseppe Sala. L’associazione Promoeventi, ideatrice e organizzatrice, insieme al Comune di Atri, della manifestazione “Atri a Tavola”, ha appreso la notizia durante la presentazione della prossima edizione della manifestazione ducale che si è svolta proprio a Milano, lo scorso 4 giugno, all’interno di Casa Abruzzo, lo spazio espositivo allestito dalla Regione Abruzzo nella centralissima Via Brera in concomitanza dell’Expo Milano 2015.

E’ il raggiungimento di un altro ambito traguardo – afferma orgoglioso Mirko Toscani, presidente dell’Associazione Promoeventi – Un riconoscimento dal ‘sapore’ del tutto speciale perché arrivato in seguito al lavoro che perseguiamo da anni grazie e sopratutto alle istituzioni e agli espositori che continuano a non farci mancare il loro costante supporto.

“Atri a Tavola”, la più importante kermesse abruzzese dedicata al “buon gusto” giunge quest’anno alla sua XIII edizione. Il 2015 è un anno speciale per ciò che concerne l’alimentazione e la nutrizione e “Atri a Tavola” non poteva mancare all’appuntamento con gli eventi milanesi. Prerogativa della manifestazione ducale, sin dalla prima edizione, è stata quella di promuovere e valorizzare il patrimonio culturale ed enogastronomico del territorio locale, diventando nel corso degli anni un’importante vetrina per i tantissimi produttori abruzzesi.

Per una felice intuizione dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Atri, il tema della prossima edizione di “Atri a Tavola” è incentrato attorno all’Uovo della Gallina Nera atriana, l’antica specie nota fin dal IV secolo a.C. e recentemente riscoperta grazie a un attento lavoro di ricerca finalizzata alla valorizzazione della biodiversità. Già nella giornata del 4 giugno, all’interno di Casa Abruzzo, al termine della presentazione di “Atri a Tavola”, accanto ad una delegazione di produttori atriani, che partecipano ogni anno alla manifestazione, e che hanno generosamente provveduto all’allestimento di un’area espositiva con degustazioni gratuite dei loro prodotti, lo Chef stellato Davide Pezzuto ha dato vita a un’anteprima di Cooking Show realizzando un piatto il cui ingrediente principale è stato proprio l’uovo della Gallina Nera atriana.

La scelta tematica della XIII edizione non è quindi affatto casuale, bensì rappresenta l’ideale conclusione di un progetto portato avanti durante l’anno scolastico dagli alunni dell’Istituto Comprensivo di Atri, il cui lavoro, svolto attraverso dei laboratori didattici, è stato premiato al concorso “La scuola per Expo 2015” bandito dal MIUR, nella categoria tematica “Storia dell’uomo, storie di cibo”. Il progetto è stato illustrato da una delegazione di studenti presenti il 5 giugno presso il Vivaio Scuole di Padiglione Italia a Expo Milano 2015. Nell’occasione sono stati inoltre proiettati il video istituzionale della Città ducale e quello del Cooking Show di “Atri a Tavola” girato nella Corte del Palazzo Ducale.

Cooking Show, Ospiti famosi, Chef stellati, degustazioni, Convegni, Mostre, Spettacoli e Concerti… tutto questo è “Atri a Tavola” – conclude Toscani – I profumi, i sapori, le forme e il gusto diventano i protagonisti dell’evento che tornerà puntuale nel centro storico ducale, in provincia di Teramo, il 12/13 luglio e il 12/13 agosto.

Francesco Senatore

pf button both Atri a Tavola ottiene il patrocinio di Expo 2015

Copyright ©2013 NewsAbruzzo e' un prodotto di Lead s.r.l. - P.IVA 01966190686 - Registrazione alla sezione stampa presso il Tribunale di Pescara n. 11 del 14/07/2011

la provenienza di alcune foto e' il web; nei casi di involontaria lesione del diritto d'autore,
prego scrivere a redazione@newsabruzzo.it

Scroll to top