Tu sei qui: Home » Politica » Abruzzo Civico, no dei consiglieri Olivieri e Gerosolimo alla prima perimetrazione del parco della costa teatina

Abruzzo Civico, no dei consiglieri Olivieri e Gerosolimo alla prima perimetrazione del parco della costa teatina



costa trabocchi Abruzzo Civico, no dei consiglieri Olivieri e Gerosolimo alla prima perimetrazione del parco della costa teatina

I consiglieri regionali di Abruzzo Civico, Mario Olivieri e Andrea Gerosolimo, hanno presentato una risoluzione urgente al Presidente della Giunta Regionale, Luciano D’Alfonso, affinché si attivi presso il Commissario Governativo, Giuseppe De Dominicis, per sospendere e rivedere la procedura di istituzione del Parco della Costa Teatina al fine di rettificare il perimetro presentato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri.

I consiglieri regionali nella risoluzione rilevano che “la procedura avviata, lo scorso maggio, dal commissario ad acta per la delimitazione dei confini del parco, contiene gravi e inaccettabili discrepanze rispetto alle leggi che disciplinano la gestione da parte delle regioni e degli enti locali delle aree naturali protette (n. 394/1991 e n. 426/98 e n. 112/98). Dalla documentazione infatti emergere la mancata individuazione dei confini sulla base degli elementi conoscitivi e tecnico-scientifici necessari al corretto avvio della procedura presso i servizi tecnici nazionali, le amministrazioni dello Stato e delle Regioni (secondo le procedure di cui all’art 34 della legge quadro n. 394 del 1991) e il baypassamento della dichiarata volontà di inserimento all’interno del Parco di diverse amministrazioni comunali come Francavilla e Lanciano”.

Emerge, inoltre, che la documentazione tecnica allegata, reperita presso il Settore Urbanistica e Pianificazione territoriale senza l’approvazione del Consiglio Provinciale, presenta “gravi asimmetrie tra il tracciato cartografico e il reale stato dei luoghi inseriti nella perimetrazione, interamente sradicati dalle infrastrutture esistenti, dalle urbanizzazioni e dalla rete dei servizi territoriali (porti,zone industriali, ospedali etc)”.

Si chiede, dunque, una tempestiva azione del Presidente D’Alfonso volta a recuperare la condivisione con la Regione Abruzzo, la Conferenza Unificata e le amministrazioni comunali interessate alla perimetrazione provvisoria del Parco della Costa Teatina, provvedendo alla rettifica del perimetro presentato e della normativa tecnica transitoria in ragione degli errori e delle lacune emerse e di quelle che si evidenzieranno in sede di approfondimento.

Francesco Senatore

pf button both Abruzzo Civico, no dei consiglieri Olivieri e Gerosolimo alla prima perimetrazione del parco della costa teatina

Copyright ©2013 NewsAbruzzo e' un prodotto di Lead s.r.l. - P.IVA 01966190686 - Registrazione alla sezione stampa presso il Tribunale di Pescara n. 11 del 14/07/2011

la provenienza di alcune foto e' il web; nei casi di involontaria lesione del diritto d'autore,
prego scrivere a redazione@newsabruzzo.it

Scroll to top